Lo Scudo Sensibile

Seminario di Creatività al servizio dell’Alta Sensibilità

La creatività al servizio dell’alta sensibilità per una giornata rivolta all’arte dell’ascolto e all’addestramento all’intuito, il cui principale strumento è la sensibilità, anziché la logica.

Il seminario di costruzione dello scudo
è un’iniziativa di difesa strategica,
altamente creativa

Una giornata finalizzata alla creazione di uno scudo personale,
quale atto artistico e psicomagico dedicato a se stessi.

In caso di dubbio tra fare o non fare,
rischia e fallo.

A. Jodorowsky

“Perché uno scudo personale?
Per sentirsi più forti ed accogliere la propria Alta Sensibilità come una delle armi che abbiamo a disposizione, naturalmente.
Uno scudo di protezione per la nostra particolare sensibilità.”
Marilena Florio

L’istinto, l’intuito e la creatività saranno le nostre guide durante tutta la giornata,
per questo motivo non è necessario avere specifiche doti artistiche
per partecipare al seminario.

“Il guerriero della luce conosce l’importanza dell’intuizione. ” P.Coelho

La giornata sarà suddivisa in due momenti (mattina e pomeriggio) e si svolgerà tra esercizi, meditazioni ed esperienze corporee, da soli e in sensibile gruppo.

Il pomeriggio sarà interamente dedicato alla tua personale costruzione dello scudo, ti verrà consegnato uno scudo neutro sul quale creare con forme, disegni e colore

“Alcuni dicono che la creatività sta nelle idee, altri dicono che sta nei fatti. In molti casi pare trovarsi nel semplice essere. Non è virtuosismo, è l’amore per qualcosa, tanto amore, con la cui profusione non si può che creare. Non è una questione di volontà, né di singolo atto di volontà; semplicemente si deve.” Donne che corrono coi lupi – Clarissa Pinkola Estés

scudo finito

Programma del Seminario

Mattino

Il giudizio
Il dono e la natura della sensibilità
Stretching emozionale
Meditazioni per onorare e accogliere il proprio spazio
Pensiero laterale e creatività applicata alla sensibilità
Identità sensibile
Talenti e bisogni della sensibilità
Confini invisibili
Recinti di conquista e difesa
L'aiuto del mio animale guida
Le protezioni
Sogno e invento il mio scudo

Pomeriggio

Consegna degli scudi neutri ad ogni partecipante.
Grazie al materiale prodotto durante la mattina, avrai le idee molto chiare su come proseguire alla
costruzione del tuo scudo creativo, con colori e materiali in dotazione.

Ognuno costruisce il proprio, unico ed originale, scudo sensibile in un ambiente accogliente e privo di giudizi.

Meditazioni guidate sul colore, esercizi di respiro sensibile e una musica dedicata accompagneranno il rituale di costruzione.
 

Iscriviti
pause-icone

Sono previsti tre piccoli break nel corso della giornata
e un’ora di pausa pranzo.

A fine seminario verranno fotografati (se tu lo permetti) tutti gli scudi e poi il tuo scudo (di cartone, misura ingombro 100x60cm, forma a mandorla, con impugnatura su retro, spessore cartone 7mm, spessore compresa impugnatura 13cm, peso totale 450gr) verrà a casa con te, per seguirti e proteggerti durante le tue battaglie quotidiane, ovviamente stiamo parlando di un atto creativo che ognuno compie per rafforzare e ricontattare il profondo sé.

Perché costruire uno scudo

Perché siamo altamente empatici, e uno scudo creativo può proteggerci, creando uno “psico spazio” di supporto tra noi e gli altri.

Cosa hai da proteggere?

Beh, in effetti in base a come processiamo le informazioni, qualcosa da proteggere lo abbiamo: il nostro rischio maggiore è di sentire troppo l’altro e perderci per confini inesistenti, dimenticandoci di noi.

creo un confine per evitare di perdermi nell’altro
difendo il mio spazio, perché ricordo che qui dietro ci sono io
mi alleno alle azioni creative per affrontare le mie sfide
esprimo la mia sensibilità attraverso l’arte e la meditazione

Gli scudi, arma di difesa, avevano fondamentale importanza per identificare un individuo e il suo status sociale. Le pitture sullo scudo fornivano le principali informazioni sul suo detentore: il clan, lignaggio e, soprattutto, il suo valore unico di guerriero.

Gli scudi di medicina hanno significati rituali e vengono costruiti a protezione dell’anima, per rimanere in contatto con se stessi, la natura, il divino.

 

icona cosa devi sapere

Cosa devi sapere

Devi sapere che sarai in compagnia esclusivamente di persone che in qualche modo ti assomigliano, che processano le informazioni come sei solito fare tu.

Devi sapere che questo seminario viene tenuto da una persona altamente sensibile, che svolge la professione di Creativa e si occupa principalmente di ricerca e sviluppo di identità e posizionamento nella comunicazione visiva, attraverso i processi della creatività e del pensiero laterale, da oltre 25 anni, per aziende in italia e all’estero; tiene seminari sulla creatività per comunicare.

La creatività cambia il mondo. Marilena Florio

icona cosa devi portare

Cosa ti serve portare

Un pizzico di follia e tanta curiosità, so che ne sei ben fornito.
La tua voglia di creare qualcosa per te.
Ti chiedo di portare con te un oggetto che rappresenta la tua singolare sensibilità e la stampa su carta di una tua foto da bambino, una scatola di pennarelli, una matita e un quaderno per appunti
avvolgi tutto in una sciarpa o una bandana che userai poi per coprire gli occhi durante alcune meditazioni.
Starai meglio in abiti comodi e scarpe da ginnastica, per la palestra della tua creatività.

icona-lasciare-a-casa

Cosa puoi lasciare a casa

Le paure che riguardano il giudizio, le paure di non essere all’altezza, la paura di non saper disegnare o dipingere, le ansie da prestazione che di solito abbassano le nostre prestazioni (siamo in uno spazio protetto: il pubblico siamo solo noi HSP), le domande della mente razionale (lavoreremo per lo più con la nostra parte intuitiva e creativa)

A chi è adatto questo seminario

Questo seminario è stato studiato e progettato appositamente per le Persone Altamente Sensibili.

Puoi partecipare solo se già sai o senti di appartenere al 15/20% della popolazione che possiede questo tratto della personalità

Perché ?

Perché è importante, per le Persone Altamente Sensibili, trovare un momento di condivisione, gioco e ricerca tra individui che processano le informazioni, dal mondo interno ed esterno, alla stessa maniera. Se non sei una Persona Altamente Sensibile non capiresti, non coglieresti le mille sfumature di un mondo che non conosci.

L’ALTA SENSIBILITÀ è un tratto di personalità dimostrato dalla fine degli anni ’90 dalla Dott.ssa Aron in California e approfondito in ambito genetico, neuroscientifico ed evoluzionistico, e rappresenta una variabilità interrogativa nei meccanismi di sopravvivenza in ogni specie animale. Le Persona Altamente Sensibili (PAS) sono caratterizzate da una maggiore sensibilità a stimoli interni ed esterni, e costituiscono il 15/20% della popolazione.

What D.O.E.S. it means?

La mente veramente creativa in ogni campo non è altro che questo:
una creatura umana nata in modo anomalo, inumanamente sensibile.
Per lui un tocco è un colpo, un suono è un rumore, una disgrazia è una tragedia,
una gioia è un’estasi, un amico è un amante, un amante è un dio, e il fallimento è la morte.
Aggiungi a questo organismo crudelmente delicato la necessità opprimente di creare, creare, creare – in modo che senza la creazione di musica o poesia o libri o edifici o qualcosa di significativo, il suo stesso respiro è spezzato.
Deve creare, deve buttar fuori creazioni. Per una strana, sconosciuta, intima urgenza non è realmente vivo se non sta creando
“.

Pearl S. Buck, scrittrice Nobel