Testimonianze

Emiliano Toso

Un percorso affascinante che ti porta con leggerezza a scoprire Chi sei. Un viaggio ricco di profumi colorati, di suoni inebrianti, di danza nel tuo corpo che esprime inaspettatamente la tua vera essenza, lasciando cantare le radici e brillare le forme che ti hanno portato lì, a volare e commuoverti sul miracolo della tua Vita.

Emiliano Toso
Musicista compositore e biologo cellulare

Lisanna Grosso

Io ricordo troppo i profumi dell’incenso e i colori e la libertà di esprimersi…le tue domande, le forme e i colori e la libertà di dipingere.
Quel dipinto della mia paura: il silenzio e il nero. Raffigurai uno scienziato alle spalle…e tante altre cose.
Il tuo zucchero dell’altromercato troppo buono 😀

Testimonianza di una sensitiva.

Dopo una lunga strada dritta e qualche curva che aveva permesso di evitare il burrone, mi sono imbattuta in un prato. Era uno dei luoghi del Sentire, dentro e fuori. Dentro il sé emotivo e fuori dove c’è l’altro. Bolle di energia facevano vibrare l’aria, parole si legavano una all’altra fluidamente e di sottofondo il suono intimo e profondo delle campane tibetane. Sguardi sconosciuti diventavano familiari e potevano raccontare e lasciarsi raccontare storie.
Scoprirsi sensitivi e lasciarsi curare.
Il mio bagaglio era un po’ più dolce e resistente.

Rossana Tosco
Educatrice Responsabile Area Infanzia e Minori

Giorgio Cusin

Ogni volta che partecipo ad un evento ideato, costruito e gestito da Marilena è sempre una gran bella opportunità per approfondire il mio grande amico e compagno di vita: l’ascolto. Nei seminari della “signorina Florio” è una presenza costante e lei riesce a farlo diventare un ingrediente indispensabile in modo leggero, morbido ed efficace. Ad effetto domino, l’ascolto così attento mi ha dato la possibilità di sentire, percepire meglio il mio respiro e di apprezzarne la valenza.

Giorgio Cusin
Terapeuta e scrittore

Rosita Cupertino

La mia testimonianza, in veste di partecipante ai seminari tenuti da Marilena Florio (LaMari), scaturisce dal cuore.
Di lei ho un ricordo indelebile: bella, brillante, accattivante con quei capelli ricci e rossi in grado di parlare per 3 ore consecutive con il suo Mac sempre appresso!
La conobbi grazie alla mia associazione, lei era stata ingaggiata per tenere dei corsi sulla creatività ed io ero la preposta creativa del gruppo che doveva frequentare il corso.
Iniziai il corso in un periodo, per me, “buio”, quasi per forza. Ero oberata di lavoro, di richieste per rinnovare l’associazione, senso del dovere forzato e malessere generale.
Inoltre attraversavo il cambiamento fisico dei 50 anni, un disastro. Ricordo che, non sapendo dello svolgimento, mi sedetti in silenzio ed aspettai rassegnata.
In quel periodo ero proprio a digiuno di tecniche comunicative e mi ritrovai ad ascoltare quella meravigliosa donna che riuscì a catturare immediatamente la mia attenzione.
Fu per me, dalla prima ora, una vera apparizione. Lei ci stava indottrinando sulla vera CREATIVITA’, sul come sentirsi creativi ma soprattutto come mettere in pratica le proprie doti.
La mia vita lavorativa si è svolta in un laboratorio di falegnameria, ci siamo sempre occupati di arredamenti ed ho sempre dovuto assecondare il cliente cercando di ottimizzare e realizzare al meglio e in minor tempo possibile il lavoro su misura richiesto. Il mio modus operandi è stato sempre condizionato e, quando mi sono ritrovata al corso di creatività (cosa che pensavo fosse per me scontata) ascoltando Marilena, mi sono resa conto che tutto si poteva modificare, partendo dal pensiero laterale (per me grandissima scoperta). Finalmente potevo lasciar scorrere un fare spontaneo  e percorrere altre strade creative.
Un semplice corso, fatto per caso, grazie alla Mari, mi ha spinta verso una grande decisione, cambiando completamente la mia vita: mi sono iscritta all’Accademia delle belle Arti a 50 anni! Sogno nel cassetto. Roba da pazzi! È stata un’esperienza unica. Il pensiero laterale mi ha portata ovunque ed il mio modo di lavorare, di pensare e di vedere si è modificato a tal punto che non ci posso credere.
Grazie Mari, con tanto affetto.

Rosita Cupertino
Artista

Marco Maino

Ci sono dei momenti della vita in cui senti la mancanza di qualcosa e non capisci immediatamente cosa sia. A me capita almeno due o tre volte all’anno. Sto lì a pensare, pensare e ripensare e ultimamente ho capito di avere una voglia incredibile di uno spazio, una formazione, un seminario, del tempo da condividere con Marilena.

Marco Maino
Educatore, cantautore

Elena Lora Aprile

..È che ci sono così tante cose da dire che quando ti trovi di fronte ad un foglio bianco non sai mai da che angolo iniziare.

lei è Bocca
parla tanto e parla poco .. questo poi dipende
ma quando parla stupisce, anche solo per un attimo.

lei è Occhi
ti ci perdi a guardare quello che guarda lei, che poi..chissà cosa guarda

lei è Naso
un naso super fine

lei è Mani.
Oh sì, è mani.

Ma lei è Orecchie.
Non avete idea di quanto lei sia orecchie.
E pancia.

Puoi scrivere tutto, o non scrivere niente
ma scrivi questo:
Non può mancare niente, nemmeno una virgola, nemmeno un punto.
Punto.

Elena Lora Aprile
Graphic Designer

Marco Farinella

Marilena Florio, ufficialmente art director, esperta di comunicazione, fotografa, pittrice, scultrice e ideatrice di progetti a tematica sociale. In realtà… è un grido travolgente che infrange il silenzio dell’incomprensione. Un uragano di idee congelato nella percezione, un bagliore di genialità che squarcia la cecità del mondo oscuro. È fragilità femminile che domina la folla, creatività liquida che solidifica la convinzione, aria fresca che ispira introspezione. È innovazione che scava nelle radici, è un mare di incertezze che sostiene le persone, è emozione incontrollata che manifesta logica e senso.
Marilena è un inconsapevole ossimoro di empatia decodificata, è il colore viola che porta fortuna. Lei offre quando gli altri vendono, porta quando gli altri offrono, dona quando gli altri portano. È quel proverbiale passo indietro che proietta nel futuro. Marilena è una persona ALTAMENTE SENSIBILE che è straordinariamente riuscita a trasformare la sua vulnerabilità in una prorompente FORZA CREATRICE.
Si prega di “maneggiare” con cura!

Seminari di Creatività per Persone Altamente Sensibili

La creatività è un'insurrezione che nasce dal centro di se stessi, un'energia che prende forma dal bisogno inalienabile di essere autentici e di affermare la propria unicità. Perché il cuore non può essere normale. Può solamente essere vero. Carla Sale Musio Seminari